Il nostro viaggio alla scoperta della Piramide Alimentare continua salendo al secondo gradino, dove troviamo i cereali e i loro derivati (quali pane, pasta, prodotti da forno) e l’olio extra vergine d’oliva.

Piramide Alimentare Cereali
I cereali sono la principale fonte di carboidrati

I cereali rivestono grande importanza nell’alimentazione dell’uomo perché sono la principale  fonte di carboidrati, inoltre apportano fibre, vitamine del gruppo B e sali minerali. Da preferire il consumo dei cereali integrali, che aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari, alcuni tipi di tumore, l’ipertensione e il diabete. Proprio per le loro proprietà nutrizionali si consiglia il consumo dei cereali, soprattutto quelli integrali, 3-4 volte al giorno: devono essere quindi presenti ad ogni pasto principale (colazione, pranzo, cena, eventuale merenda).

L’olio non contiene colesterolo, ma va usato con moderazione

Insieme ai cereali, troviamo l’olio extra vergine d’oliva, che possiede proprietà antiossidanti, è utile per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e dei tumori. Essendo un grasso di origine vegetale non contiene colesterolo, ma proprio per la sua natura lipidica il contenuto calorico è elevato. Se ne consiglia quindi un consumo giornaliero, sia per condire che per cucinare (preferendolo al burro o allo strutto, in quanto grassi animali e quindi ricchi di grassi saturi e di colesterolo), ma con moderazione.

Piramide Alimentare OlioUna ricetta della tradizione toscana che riassume in maniera esemplare questo secondo gradino della Piramide Alimentare è quella della pappa al pomodoro, dove protagonista è il pane. Un primo di origine contadina, nato come piatto di recupero. Ottima condita con olio extra vergine d’oliva e foglie di basilico.

Pappa al pomodoro

Ingredienti:
Passata di pomodoro 800 g
Pane toscano raffermo 300 g
Brodo vegetale 1 l
Basilico 1 mazzetto
Pepe macinato q.b.
Olio di oliva extravergine 35 g
Aglio (circa 2 spicchi)
Zucchero 2 g
Sale 2 g

Preparazione:
Preparare del brodo vegetale, quindi tagliere il pane a fettine sottili, metterlo in una teglia e
infornate a 200° C per qualche minuto. Quando sarà intiepidito strofinare le fette con gli spicchi di aglio preventivamente sbucciati. Mettere il pane in una padella antiaderente, versare la passata di pomodoro ed il brodo vegetale fino a coprire del tutto le fette.
A questo punto unire lo zucchero e far cuocere a fuoco basso per 40-50 minuti, per far evaporare il liquido. Mescolare di tanto in tanto per consentire una cottura uniforme e ridurre il pane in pappa.
Aggiustare quindi di sale e pepe. A cottura ultimata, spegnere il fuoco e guarnire con foglie di basilico e olio extra vergine d’oliva.

The following two tabs change content below.

Lucia

Dietista che ama il cibo sotto ogni punto di vista: salutare, di qualità, ma anche legato alla tradizione e alla famiglia. Vi darò consigli per mangiar sano, divertendosi. Altra mia passione? Il gelato. Eh sì perché una dietista non si può far certo mancare un alimento così buono soprattutto nelle giornate più calde! Mangiar sano non vuol dire privarsi totalmente dei dolci! Ecco perché vi accompagnerò alla scoperta di questo alimento, a partire dalla sua produzione, le sue caratteristiche, ma anche nuovi gusti particolari!