Acqua, vino e attività fisica non sostano sui gradini della piramide alimentare, ma possiamo immaginarli come il corrimano a cui aggrapparsi

Nella nostra scalata alla Piramide, troviamo come validi alleati l’acqua, il vino e l’attività fisica. Questi elementi non sostano sui gradini, ma possiamo immaginarli come il corrimano cui aggrapparsi.

Piramide Alimentare Toscana

Il nostro organismo è costituito da acqua per circa il 55-60%. Bere è di fondamentale importanza per la nostra salute, per reintegrare le perdite di liquidi tramite la sudorazione e l’urina. Basti pensare che una perdita di liquidi pari al solo 5% del peso corporeo, può portare a stanchezza e crampi.
E’ bene bere prima di avvertire la sensazione della sete, che infatti arriva quando siamo già in uno stato di disidratazione, quindi meglio imparare ad anticiparla.
Naturalmente la quantità di acqua di cui abbiamo bisogno è diversa in base all’età, all’attività fisica svolta, ma anche alla stagione. Si consiglia comunque di bere almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno (circa 10 bicchieri), bevendo poco alla volta ma frequentemente, durante tutto l’arco della giornata.
Se si svolge un’attività fisica è importante iniziare a bere già 2 ore prima dell’esercizio, e durante l’attività sportiva sorseggiare acqua ogni 15-20 minuti per evitare la disidratazione.

Vi suggeriamo un integratore idrico-minerale casalingo che potrete realizzare semplicemete e utilizzare durante l’attività fisica di moderata durata:
750 mL di acqua, 250 mL di succo di albicocca, 1 g di sale (se non si vuole aggiungere il sale, utilizzare acqua ULIVETO, che ne è molto ricca).

L’acqua è ricca di Sali minerali, ma dobbiamo far attenzione anche al tipo di acqua che scegliamo, perché il loro contenuto varia da acqua a acqua. Ad esempio, le persone che soffrono di pressione alta, dovrebbero preferire un’acqua povera di sodio, mentre chi fa sport opterà per un’acqua ricca di potassio, sodio e cloro. Per questo, vi consigliamo di leggere sempre l’etichetta, per l’acqua cosi come per tutti gli alimenti in generale.
L’acqua viene introdotta nel nostro organismo non solo attraverso l’assunzione di liquidi, ma anche con il cibo: consumare spesso frutta e verdura, che sono naturalmente ricchi di acqua, ci può aiutare.
L’acqua non apporta nessuna caloria al nostro organismo, quindi è una falsa credenza che bere tanta acqua faccia ingrassare (la variazione del peso corporeo è dovuta solo ad un aumento dei liquidi corporei!).

Piramide Alimentare VinoAccanto alla piramide incontriamo anche il vino. Molti studi hanno dimostrato che un consumo moderato di vino, duranti i pasti, abbia un effetto protettivo per le malattie cardiovascolari, grazie al suo contenuto di polifenoli e sostanze antiossidanti. La quantità consigliata è comunque limitata, proprio per il contenuto alcolico, meglio non superare i 2 bicchieri per l’uomo e 1 per la donna, preferibilmente duranti i pasti. Comunque chi non ne faccia già uso, non sia incoraggiato ad iniziare, solo per questi effetti protettivi.

E’ sconsigliata l’assunzione di alcol nei bambini, negli adolescenti, nelle donne in gravidanza o in allattamento. Negli anziani l’uso di bevande alcoliche è molto limitato (1 bicchiere di vino al giorno). Poichè ogni grammo di alcol apporta circa 7 kcal, dovrebbe evitarlo anche chi ha problemi di sovrappeso, nonostante i benefici.

Ad una sana alimentazione è poi  importantissimo abbinare uno stile di vita attivo. La sedentarietà è divenuta nel mondo occidentale la malattia ipocinetica.
Se non vi sono controindicazioni mediche, si consiglia di camminare 30-40 minuti al giorno, abitudine che diminuisce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, alcuni tipi di tumore, diabete. Mantenendo il peso corporeo nella norma, si prevengono il sovrappeso e l’obesità.

Salire le scale, evitando l’ascensore, andare a piedi o in bicicletta al lavoro, portare il cane a passeggio, fare giardinaggio o piccoli lavori domestici, parcheggiare più lontano o non scegliere scorciatoie a piedi, ma la strada più lunga per arrivare in un posto, sono tutte “buone pratiche” che permettono di mantenere uno stile di vita attivo. Fare attività fisica è diverso da fare esercizio fisico: per attività fisica, infatti, si intende tutto ciò che concerne la contrazione del muscolo, quindi il movimento, invece l’esercizio fisico è un’attività fisica “strutturata”, con un protocollo di lavoro prestabilito, continuato e ripetuto nel tempo.

Con questo capitolo, il nostro percorso attraverso la Piramide Alimentare si conclude, ma continuate a seguirci, non mancheranno nuovi consigli e suggerimenti per una sana alimentazione!

The following two tabs change content below.

Lucia

Dietista che ama il cibo sotto ogni punto di vista: salutare, di qualità, ma anche legato alla tradizione e alla famiglia. Vi darò consigli per mangiar sano, divertendosi. Altra mia passione? Il gelato. Eh sì perché una dietista non si può far certo mancare un alimento così buono soprattutto nelle giornate più calde! Mangiar sano non vuol dire privarsi totalmente dei dolci! Ecco perché vi accompagnerò alla scoperta di questo alimento, a partire dalla sua produzione, le sue caratteristiche, ma anche nuovi gusti particolari!