Care signore, se in questi tempi di crisi non abbiamo molte risorse monetarie da spendere per la nostra bellezza, la natura ci viene in aiuto! Ecco una preparazione semplice e poco costosa per realizzare a casa vostra un prodotto naturale, per il benessere del corpo e molto altro!
Gli oleoliti, detti anche tinture oleose, olii medicinali, oli medicati o estratti oleosi sono dei macerati oleosi  di parti di piante, fresche o essiccate. Sono preparazioni ad uso cosmetico curativo (uso esterno) o ad uso alimentare.

oleolito

Fare il vostro oleolito è molto semplice: prendete un barattolo di vetro (per esempio, da conserva) e riempitelo con la pianta scelta fino a metà, poi ricoprite con olio extravergine di oliva.

Esponete il barattolo al sole per circa 30 giorni, ricordando di scuotere il contenitore una volta al giorno.

oleolito

Dopo 4 settimane filtrate il liquido in un altro barattolo, copritelo con una garza di cotone e lasciate decantare per un paio di giorni in un luogo fresco e buio. Infine travasate in una bottiglia di vetro scuro.
Vediamo ora alcuni tipi di oleoliti e le loro proprietà:

Oleolito di Iperico
Per fare questo oleolito si utilizzano le sommità fiorite, è molto utile contro le scottature e le abrasioni superficiali della pelle. Ottimo come antirughe.
Oleolito di lavanda
Si utilizzano le sommità fiorite, è ottimo come detergente e come rilassante muscolare e mentale.
Oleolito di calendula
Si usano i fiori, è un ottimo cicatrizzante con proprietà lenitive.
Oleolito o olio aromatizzato alla salvia e rosmarino
Con la salvia e il rosmarino si ottiene un ottimo olio da massaggio energizzante, ma potrete utilizzarlo anche come gustoso condimento in cucina.

Buon oleolito a tutti!

The following two tabs change content below.

Livia

Sono un'erborista e, spero, di farvi appassionare alle tisane, alle piante aromatiche, alla fitoterapia...insomma a tutto ciò che è natura!

Ultimi post di Livia (vedi tutti)