Non so cosa lasci immaginare questo titolo, ma ora è il momento di approfittare della farina gialla e del suo gusto particolare, prima che sparisca dalle nostre dispense per tornare il prossimo autunno. Questa “polvere d’oro”, non si presta solo alla preparazione della polenta, ma anche a diverse preparazioni dolci.
Friabilissimi e profumati, questi biscotti scricchiolano in bocca e hanno un leggero sentore salato che ricorda quei frollini burrosi che si trovavano nelle scatole di latta blu a casa della nonna, da bambini.

monetine d'oro ricetta biscotti

Ingredienti:

200g farina di grano tenero
6 cucchiai farina di mais (macinata grossa)
100g zucchero a velo
200g burro fresco
1 arancia non trattata
1 limone non trattato
2 cucchiaini essenza di vaniglia (se piace)
½ cucchiaino sale

Procedimento:

monetine d'oro ricetta

Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Montatelo con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto cremoso.
Unite la buccia grattugiata degli agrumi e l’aroma di vaniglia.

monetine d'oro ricetta

In un contenitore mescolate la farina di grano, 3 cucchiai di farina di mais e il sale. Amalgamate al burro montato un po’ alla volta, anche aiutandosi con le mani, fino ad ottenere una palla liscia e omogenea.

monetine d'oro ricetta

Stendete sul piano la farina di mais avanzata e dividete l’impasto in 4 parti. Con ognuna formate un rotolino di 4 cm circa di diametro, rotolandolo sulla farina finché ne sia ricoperto.

monetine d'oro ricetta

Avvolgete i rotolini nella pellicola trasparente e metteteli in freezer per 45 minuti, stando attenti a non sovrapporli e magari appoggiandoli su un vassoio, perchè non si deformino.

Intanto scaldate il forno a 150°.

monetine d'oro ricetta

Una volta pronti, prendete i rotolini e tagliateli a dischetti fini. Disponeteli su una teglia rivestita di carta forno e cuoceteli per 30 minuti. Per far sì che vengano dorati da entrambe le parti, girateli prima degli ultimi 5 minuti di cottura.

monetine d'oro ricetta

Una volta fuori dal forno, lasciateli riposare sulla teglia per altri 5 minuti in modo che si raffreddino un po’.
Questi biscotti sono perfetti per il “tè delle cinque” o, perchè no, con una bella cioccolata calda.
Si conservano benissimo in un contenitore ermetico di latta.

The following two tabs change content below.

Elena

Da sempre appassionata di ricette, tradizioni e segreti in cucina. Nel tempo libero mi diverto a realizzare dolci casalinghi e a sperimentare, con una preferenza per gli ingredienti di stagione. Il lavoro mi ha fatto avvicinare al mondo dei formaggi che è davvero vasto, non si finisce di scoprirli e apprezzarli. Vorrei condividere qui le preparazioni che più mi incuriosiscono, perché qualcun altro le provi.

Ultimi post di Elena (vedi tutti)